Follow Me

RIGENERATI

critical game design
CONTESTO E STRATEGIA

Rigenerati! è un gioco da tavolo che sensibilizza alle problematiche di genere. Nasce come output finale della Tesi di laurea magistrale in Design della Comunicazione. Dopo aver svolto una ricerca di natura culturale e sociologica sulla forte influenza degli stereotipi di genere nella realtà contemporanea italiana, le sue ripercussioni nel vivere quotidiano ed esaminato il gender gap nel mondo lavorativo, ho individuato dei punti nodali e e sono giunta ad elaborare una serie di riflessioni sugli strumenti di comunicazione più idonei ad affrontare questioni così delicate e controverse. Era mia precisa intenzione evitare una comunicazione di tipo drammatico. Negli ultimi anni si sono moltiplicati gli studi sul come la riflessione possa essere indotta molto più efficacemente attraverso l’arma dell’ironia, della satira, del paradosso.  L’approccio ludico è risultato per me essere quello più efficace e coinvolgente. Volevo arrivare ad un progetto che fosse una critica alla società contemporanea italiana e che al contempo contenesse, in quanto artefatto ludico, alcuni elementi di trasgressione dei meccanismi stessi. Nell’atto del giocare una simulazione se ne mettono in discussione criticamente le regole. Esaminando vari critical games ho evidenziato il potenziale sovversivo dei giochi: tutti i giochi racchiudono un’ideologia, trasmessa a volte inconsapevolmente e gli elementi di un gioco possono incentivare alcune reazioni (tramite temi trattati, narrazioni, ruoli, obiettivi e personaggi, ma soprattutto meccaniche di gioco, regole e condizioni di vittoria e sconfitta). Il gioco può essere utilizzato per affrontare tematiche serie e, soprattutto, può: incoraggiare un processo di critica; ridurre la complessità del reale tramite un sistema simulato e quindi dar modo di fare esperienza delle situazioni problematiche.

CRITICAL GAME DESIGN

Nel gioco lo scopo è fare carriera. Si interpreta un personaggio maschile o femminile e nel corso della partita si può verificare il “fantomatico cambio di genere”. Per raggiungere il vertice in una delle 8 carriere si attraversano 5 livelli e si hanno a disposizione delle caratteristiche. Il sistema di gioco reagisce differentemente a uomini e donne: “l’improvvisa voglia di maternità o paternità” blocca la donna per 3 turni e non l’uomo; la donna con la carta bella presenza passa subito il colloquio, l’uomo con la carta pianto facile è fortemente penalizzato, i punteggi richiesti favoriscono l’uomo in tutte le carriere tranne che nella “cura” e così via.
Si ridicolizzano gli stereotipi attraverso la loro messa in scena, il loro potere amplificato sulle meccaniche di gioco e la loro possibilità di essere associati all’altro genere: la scelta di inserire i più diffusi luoghi comuni riguardo al mondo femminile e maschile, e riguardo allo stesso mondo lavorativo, è motivata dall’idea di voler giocare consapevolmente con questi stereotipi. L’eventualità del “fantomatico cambio di genere” è stata inserita (oltre che per portare il giocatore a mettersi nei panni altrui e a tentare così di comprenderli) per diffondere un’idea di interscambiabilità dei ruoli, per mettere fine alla “guerra dei sessi” così ampiamente diffusa. Fare esperienza della diversità e provare a contrastare dei meccanismi ingiusti all’interno di un gioco, oltre che essere divertente, risulta più efficace del leggere un’analisi complessa, per la natura difficile ed articolata del problema in esame e per l’avversione provata da tanti individui verso tali questioni. Con un approccio contestualizzato, fortemente ironico e provocatorio si prova a far riflettere, far parlare, far scontrare gli individui che si troveranno insieme per giocare a Rigenerati!

IL GENERE IN GIOCO

Contesto e introduzione al tema
Una tematica complessa, attuale e controversa

Il genere è il risultato di un processo storico (cui concorrono la famiglia, la scuola, il gruppo di amici, i mass media) che ha per conseguenza l’attribuzione, all’interno della società, di determinati ruoli in base al sesso di appartenenza. L’identità di genere è un concetto socialmente costruito.
In realtà il rapporto tra l’aspetto biologico e quello sociale nella definizione dell’identità è, e rimane, un tema complesso e non ancora del tutto risolto. Certo è che il sistema di attribuzione di ruoli incide pesantemente sui rapporti di potere esistenti.

rigenerati_percorso_ilgenere

SFIDA AGLI STEREOTIPI CULTURALI
il rifiuto dei modelli di genere precostituiti e la condivisione degli strumenti critici per leggere la realtà possono essere una spinta verso una sovversione comunicativa.

GENERE E STEREOTIPI

stereotipi e immaginario culturale

L'immaginario è ciò che tende a diventare reale

ANDRé BRETON

PROBLEMATICHE RILEVANTI

gender gap italiano e lavoro di cura

Avere un impiego per un uomo è in primo luogo un dovere mentre per le donne non è ancora un diritto pienamente riconosciuto. Tutto il ruolo sociale previsto per un uomo adulto è quello di un lavoratore, alle donne invece viene prospettata anche un'altra possibilità, che consiste nell'assumere l'identità sociale, il ruolo e il carico di lavoro non retribuito che derivano dalla esclusiva dedizione alla famiglia

M.L. PRUNA
  • SEGREGAZIONE ORIZZONTALE

    rigenerati_infografiche_percentualeOccupazione

  • SEGREGAZIONE ORIZZONTALE

  • SEGREGAZIONE VERTICALE

  • LAVORO DI CURA

  • MODELLI FAMILIARI

  • MATERNITÀ E OCCUPAZIONE

  • UN PROBLEMA CULTURALE?

  • UN PROBLEMA CULTURALE?

  • UN PROBLEMA CULTURALE?

Rigenerati è stato progettato nel 2011. I dati riportati sono rilevazioni ISTAT, rcfl, 2007

Poiché i ruoli rigidi e prestabiliti danneggiano anche gli uomini, non liberi di mostrarsi fragili o dedicarsi ad attività che contrastano con l'idea diffusa di mascolinità, è necessario un coinvolgimento maschile.

rigenerati_percorso_coinvolgimentomaschile

Non ci si può aspettare che le donne si dedichino alla propria emancipazione fino a che un numero considerevole di uomini non sia pronto ad unirsi a loro in questa impresa.

JOHN STUART MILL

ELABORAZIONE DI UNA STRATEGIA

approccio ludico-critico
  • STRUMENTI CRITICI PER LEGGERE LA REALTÀ

  • CONSAPEVOLEZZA

  • SENSIBILIZZAZIONE

  • SOVVERSIONE

GIOCO E CRITICA SOCIALE

potenzialità
I giochi possono veicolare messaggi importanti

Come ogni prodotto culturale, i giochi possono farsi portatori di filosofie di vita nei loro sistemi di rappresentazione e soprattutto nella meccanica di gioco. Il gioco può essere un eccellente veicolo per l’attivismo e la critica sociale, può offrire una visione critica del mondo a partire da una manipolazione consapevole delle meccaniche ludiche: stile, regole di progresso, contesto di gioco, scenari rappresentati, paradigmi di vittoria e sconfitta evidenziano possibilità, limitazioni e convenzioni.

rigenerati_percorso_giochicritici

INCORAGGIARE UN PROCESSO DI CRITICA
INDURRE A RIFLETTERE CON ALTRI PUNTI DI VISTA
RIDURRE LA COMPLESSITÀ DI UN SISTEMA ATTRAVERSO LA SUA SIMULAZIONE
FARE ESPERIENZA DI SITUAZIONI CRITICHE

I game designer sono dei ruffiani. Danno ai giocatori la possibilità di impersonare degli eroi valorosi, dei generali o dei temibili criminali per assecondare il desiderio di fuga da una realtà frustrante e noiosa. Così è troppo facile, è possibile invece instaurare un sano rapporto sadomasochistico coi propri fruitori, costringerli in ruoli per nulla piacevoli per stimolarli a ragionare con altri punti di vista.

PAOLO PEDERCINI - MOLLEINDUSTRIA

RIGENERATI

finalità del progetto
EVITARE UNA COMUNICAZIONE DAL TONO DRAMMATICO
IRONIA
SATIRA
PARADOSSO
DIVERTIMENTO
inducono una riflessione e stimolano il cambiamento nel quotidiano
  • SIMULAZIONE DI UN AMBIENTE COMPLESSO E STEREOTIPATO
  • ESASPERAZIONE DELLE DISCRIMINAZIONI 
  • PUNTO DI VISTA RIBALTATO
  • ESPERIENZA DEL DIVERSO RAPPORTO CON IL SISTEMA LAVORATIVO
  • INCONTRO/CONFRONTO
GIOCO DA TAVOLO
AMBITO LAVORATIVO
AMBIENTAZIONE
MECCANISMI
PARTI FISICHE
INTERAZIONE

RIGENERATI

il gioco
  • SCOPO DEL GIOCO

    L’obiettivo dei giocatori è fare carriera.

  • ELEMENTO DI CONFLITTO

    il sistema reagisce in modo differente a seconda che il giocatore sia uomo o donna.

rigenerati_percorso_schemadigioco

STRUTTURA DELLE CARTE

SCHEDA DEL PERSONAGGIO

rigenerati_percorso_schedaPersonaggio

ELEMENTI CHE FACILITANO LA CONSAPEVOLEZZA

rigenerati_percorso_figli_2

rigenerati_percorso_carrieraCura

CAMBIO DI GENERE

CAMBIO DI GENERE

Le scelte strategiche sono influenzate dal fatto che ad ogni turno può verificarsi il cambio di genere. Il game testing evidenzia una media di 4-5 cambi a partita

rigenerati_percorso_colloquio

rigenerati_percorso_occhidolci

rigenerati_percorso_molestie

RISULTATI DEI GAME TESTING

i tester hanno definito l’esperienza di gioco significativa
REAZIONI EMERSE:
IMMEDESIMAZIONE
DIVERTIMENTO
CONFRONTO

RICONOSCIMENTI

pubblicazioni e conferenze
IL PROGETTO RIGENERATI È STATO PRESENTATO CON UN POSTER ALLA CONFERENZA F.R.O.G. (FUTURE AND REALITY OF GAMING) TENUTASI A VIENNA NEL SETTEMBRE 2013 E CON UN PAPER ALLA CONFERENZA GENDER AND COMMUNICATION DI SIVIGLIA (APRILE 2014)

PROMOZIONE

IL PROGETTO RIGENERATI È TUTTORA IN FASE DI PLAYTESTING.
SE VOLETE CONTRIBUIRE, AVETE SUGGERIMENTI O CONSIGLI CONTATTATEMI!

PORTFOLIO


Guarda gli altri progetti